Tropea e le spiagge della Costa degli Dei

Tropea è stata definita “la perla del Tirreno” e rappresenta uno dei centri più rinomati della Calabria, uno dei luoghi più frequentati dai turisti italiani e stranieri.

Nella classifica delle 10 spiagge più belle d’Europa, Tropea si classifica al 6° posto.

Tra le zone costiere più belle e suggestive del meridione d’Italia, la “Costa degli Dei” o “Costa Bella” si estende sul tratto tirrenico compreso tra i comuni di Pizzo a nord e Nicotera a sud, contando 55 km di litorale e inglobando tutte le località presenti sul cosiddetto Corno di Calabria, attraversando alcune tra le più belle e suggestive località turistiche della Calabria: Joppolo, Coccorino, Ricadi, San Nicolo di Ricadi, Santa Domenica, Tropea, Parghelia, Zambrone, Vibo Marina e Pizzo sono tra le località balneari più gettonate dell’intero panorama turistico della Calabria. La zona è caratterizzata da spiagge bianche a cui si succedono rocce frastagliate creando piccole calette, che sono raggiungibili solo a piedi o in barca.

Famosa per la diversità delle spiagge e del mare, dalla sabbia bianchissima di Nicotera Marina alle rocce pescose di Joppolo e Coccorino. Il litorale ricade interamente nella provincia di Vibo Valentia ed è in gran parte segnato dall’altopiano del Monte Poro che termina a strapiombo sul mare con le vaste scogliere in granito bianco del Promontorio di Capo Vaticano, tra cui si insinuano baie di sabbia bianca cristallina di una bellezza incomparabile.

A sud di Capo Vaticano si distendono le lunghe spiagge di Santa Maria e Coccorinello, mentre sul litorale di Coccorino, la spiaggia di sabbia lascia il posto a piccoli massi dirupati dai promontori. La Costa degli Dei termina con le spiagge ghiaiose di Joppolo e Nicotera.

Alcune di queste spiagge sono raggiungibili soltanto dal mare, che in questo tratto è di una limpidezza cristallina. La sabbia è bianca e finissima, il mare limpido e trasparente, tutto intorno è un insieme di colori raggianti.

La Spiaggia della Rotonda è una delle spiagge più belle di Tropea: è delimitata dallo scoglio di San Leonardo e da massi che la dividono da un’altra piccola spiaggia.

La Spiaggia ‘a Linguata è una delle spiagge più grandi di Tropea: confina a sinistra con l’Isola e a destra con gli Scogli I Missaggi. Molto ampia e lunga, è la spiaggia preferita dai giovani e da chi pratica sub grazie alla vicinanza dell’Isola degli Scogli. Il fondo del mare è coperto, per i primi 5 metri, da uno scoglio ampio e compatto.

A sinistra dell’isolotto si trova la Spiaggia di Marina dell’Isola le cui dimensioni sono abbastanza ridotte: circumnavigando l’isola, si giunge alla Grotta del Palombaro, che si trova tra la scogliera di Capo Vaticano e la spiaggia di Grotticelle. Da questa spiaggia parte, ogni 15 Agosto, la caratteristica processione della Madonna in mare.

Altra bellissima spiaggia di Tropea, è la Spiaggia del Convento, così denominata per la presenza di un convento che in parte la sovrasta creando una cornice suggestiva.

A circa 1 Km dal centro abitato si trova la Spiaggia di Passo Cavalieri, in assoluto la più ampia, meta preferita dai turisti stranieri e luogo ideale per praticare immersioni.

Uno dei posti interessanti da visitare è il Faro, con stradine scavate nella roccia, da dove si può osservare tutta la costa sud Tirrenica della Calabria, le Isole Eolie e lo Stretto di Messina.

Nicotera è una nota località turistica della Costa degli Dei, a 29 Km a sud di Tropea: è situata in una posizione panoramica, su un ripido pendio a 210 metri sul livello del mare, dove la visuale abbraccia i rilievi dell’Aspromonte, lo stretto di Messina, il litorale tirrenico della provincia di Reggio Calabria, le Isole Eolie e parte della Sicilia.

Da non perdere la famosa località balneare di Nicotera Marina, con le sue bianche e ampie spiagge. Nei pressi del litorale, tra Nicotera Marina e la foce del fiume Messina, sono venuti alla luce resti di edifici romani, opere idrauliche della stessa epoca e una necropoli dell’età del ferro.

Le tre baie di Grotticelle sono le più note e più suggestive località balneari del comune di Ricadi, che culminano con il promontorio di Capo Vaticano. Prima ancora che acquistasse una certa rilevanza turistica, Grotticelle era un luogo che viveva prevalentemente di risorse della terra e del mare. Nella zona di Grotticelle sono sorti centinaia di strutture turistiche e ricettive, dai Campeggi ed i Villaggi situati in prossimità del mare ed immersi nella natura, alberghi, Residence e Agriturismi collocati in collina. Da questa spiaggia, caratterizzata da una notevole affluenza turistica, si possono raggiungere via mare o tramite scoscesi sentieri piccole spiaggette, spazi per raggiungere l’assoluta tranquillità.

Tra la scogliera di Capo Vaticano di Ricadi e la spiaggia di Grotticelle, vi si gode la spettacolare vista delle rupi a strapiombo di Praia I Focu sul limpidissimo mare e delle spiaggette sottostanti, raggiungibili via mare oppure lungo il viottolo a strapiombo.

La Spiaggia di Santa Maria di Ricadi è accessibile da diversi punti, anche questa spiaggia è abbastanza grande e non tanto affollata, tranne nei periodi di alta stagione. Sulla Spiaggia di Santa Maria di Ricadi sono presenti diversi stabilimenti balneari dove è possibile affittare canoe, pedalò e barche.

La spiaggia di Riaci, a Santa Domenica di Ricadi, con le sue pareti di arenaria gialla e stratificata ricche di fossili e il meraviglioso scoglio in mezzo al mare riserva momenti grandiosi e romantici.

Molte torri difensive sono state costruite in questi luoghi strategici durante le varie dominazioni, diventate, oggi, delle costruzioni suggestive da visitare; le più importanti sono: Torre Ruffa e Torre Marrana.