Pesce castagna con funghi silani

pesce castagna e funghi silani

Ingredienti per il Pesce castagna con funghi silani:

  • 600 gr di pesce castagna
  • 400 gr di funghi porcini della Sila
  • farina q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • vino bianco secco
  • brodo di pesce
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione della ricetta Pesce castagna con funghi silani:

  1. Pulire il pesce castagna, privarlo della pelle e sfilettarlo.
  2. Tagliarlo in senso trasversale creando delle piccole fettine.
  3. Passarle da entrambi i lati su un po’ di farina.
  4. Mettere le fettine di pesce in una padella antiaderente insieme con l’olio e l’aglio sbucciato.
    Fare rosolare il pesce, unire poco vino e lasciarlo sfumare.
  5. Lavare i funghi, mondarli e tagliarli a fette.
  6. Aggiungere un po’ di brodo di pesce, il prezzemolo tritato e i funghi.
  7. Regolare di sale e fare cuocere per pochi minuti, fino a quando i funghi saranno cotti.
  8. Servire ben caldo.

 

Triglie alla Calabrese

Triglie alla calabrese

Ingredienti per le Triglie alla Calabrese:

  • 800 gr di triglie
  • 1 limone
  • origano
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Preparazione della ricetta Triglie alla Calabrese:

  1. Pulite le triglie, lavatele sotto l’acqua corrente e asciugatele con della carta assorbente.
  2. Disponete le triglie in un tegame, cospargendole con un filo di olio.
  3. Spremete un limone e filtrate il succo attraverso un colino.
  4. Irrorate le triglie con questo succo, e cospargetele di origano e sale.
  5. Intanto scaldate il forno a 180°.
  6. Condite le triglie ancora con dell’olio, infornate e lasciate fino a che non saranno abbastanza dorate.
  7. Sfornate e servite subito, sia come secondo piatto, che come antipasto caldo.

 

Frittelle di riso calabresi

Frittelle di Riso Calabresi

Ingredienti per le Frittelle di Riso:

  • 200 gr di riso
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di pecorino calabrese
  • farina 00 qb
  • sale
  • prezzemolo tritato
  • acqua
  • olio di semi

Preparazione della ricetta Frittelle di Riso:

  1. Versare in una pentola dell’acqua, salarla e portarla ad ebollizione.
  2. Lessare il riso, scolarlo bene e farlo intiepidire.
  3. In una ciotola versare le uova e sbatterle con il pecorino calabrese, il sale, un bicchiere circa di acqua, il prezzemolo tritato, tanta farina quanto basta per ottenere la consistenza di una pastella ed il riso lessato e ormai freddo.
  4. Mescolare bene e friggere il composto a cucchiaiate in una padella antiaderente con dell’olio di semi.
  5. Quando le frittelle risulteranno dorate, toglierle dalla padella e porle su della carta assorbente.

 

Scilatelle calabresi al ragù

Scilatelle calabresi al ragù

Ingredienti per le Scilatelle Calabresi al Ragù:

Ragù:

  • 1 kg di carne di vitello tipo campanello
  • 2 lt di passata di pomodoro
  • olio
  • cipolla
  • aglio
  • sale
  • basilico

Scilatelle:

  • 300 g farina 0
  • 200 g farina 00
  • acqua q.b
  • 1 pizzico di sale

Preparazione della ricetta Scilatelle Calabresi al Ragù:

  1. Far soffriggere in una pentola con un filo d’olio, 1 spicchio d’aglio e 1 cipolla tagliata fine.
  2. Unire la carne di vitello tagliata a pezzettini.
  3. Quando la carne è quasi cotta, unire la passate e regolare di sale.
  4. Lasciare cuocere lentamente a fiamma bassa.
  5. Disporre a fontana i due tipi di farina mescolati tra loro.
  6. Versare l’acqua poco alla volta e il sale.
  7. Impastare fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico, che non sia umido.
  8. Una volta ottenuto un panetto liscio ed omogeneo, lasciare riposare 30 minuti.
  9. Prendere dei pezzi di pasta e fare dei filoncini da dividere in tocchetti larghi quanti un dito.
  10. Prendere il ferretto e farlo entrare in un pezzetto di pasta, arrotolare avanti indietro fino a che la pasta si allunga intorno al ferro.
  11. Sfilare il ferretto dall’interno della pasta facendo attenzione a non chiudere i buchi.
  12. Lasciare asciugare le scilatelle su un piano infarinato.
  13. Cuocere la pasta, scolarla ed amalgamarla con una parte del sugo.
  14. Lasciarla riposare qualche minuto, e poi servire con il sugo rimasto e un paio di foglie di basilico fresco.

 

Fonte: http://www.pastaenonsolo.it/scilatelle-calabresi-al-ragu

Pasta e patate al forno all’Aiellese

Pasta e patate al forno Aiello

Ingredienti per la pasta e patate al forno all’Aiellese:

  • 500 gr di penne o rigatoni
  • 300 gr di patate
  • parmigiano grattugiato
  • passata di pomodor
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • origano
  • sale

Preparazione della ricetta pasta e patate al forno all’Aiellese:

  1. In una casseruola versare l’olio e uno spicchio d’aglio e far rosolare.
  2. Aggiungere la passata di pomodoro, una manciata generosa di origano e il sale.
  3. Lasciar cuocere a fuoco moderato fin quando la salsa non si sarà rappresa.
  4. Nel frattempo pelare le patate e tagliarle a fettine.
  5. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata. Non appena bolle calarvi le patate.
  6. Lasciare intercorrere un paio di minuti e versarvi anche la pasta.
  7. Ultimata la cottura della pasta, insieme alle patate, scolare con cura e versare in una zuppiera.
  8. Condire con la salsa di pomodoro e unire il parmigiano. Mescolare il tutto delicatamente.
  9. Inserire la pasta così condita in una pirofila nel forno preriscaldato e far cuocere a 250° per 20 minuti circa.

 

Cannariculi

Cannariculi

Ingredienti per i Cannariculi:

  • 400 gr di Farina Bianca 00
  • 100 gr Confettini Colorati
  • Vino Cotto
  • Miele Raffinato
  • Olio d’oliva
  • Sale

Preparazione della ricetta Cannariculi:

  1. Versate la farina sulla spianatoia, unite un pizzico di sale e tanto vino cotto quanto ne occorre per avere una pasta della consistenza di quella del pane.
  2. Lavorate bene l’impasto e poi ricavate dei bastoncini della dimensione di una grossa matita, lunghi circa 5 cm. (In alternativa potete dare ai vostri cannariculi la forma che più desiderate).
  3. Friggete i cannariculi in abbondante olio d’oliva bollente, quindi scolateli ed immergeteli in miele diluito sul fuoco con poca acqua calda.
  4. Con una forchetta estraeteli dal miele e cospargeteli con i confettini colorati.
  5. Man mano che i cannariculi sono pronti, disponeteli in un piatto di portata piano e serviteli quando saranno freddi.

 

Piccantino Calabrese

Piccantino Calabrese

Ingredienti per il Piccantino Calabrese:

  • 1,5 kg di peperoni
  • 1,5 kg di melanzane
  • 500 gr di acciughe sotto sale
  • sale grosso q.b.
  • aceto di vino bianco q.b.
  • olio e.v.o. q.b.
  • aglio (facoltativo a piacere)
  • basilico o origano
  • capperi
  • pomodori secchi

Preparazione della ricetta Piccantino Calabrese:

  1. Affettare sottilmente le verdure e porle in un grande contenitore.
  2. Coprire ogni strato con una manciata di sale grosso.
  3. Completati i vari strati, coprire con un piatto e posizionare sopra un peso, in modo da lasciare perdere l’acqua alle verdure, per 24 ore circa.
  4. Trascorso il tempo necessario, scolare e strizzare molto bene con l’aiuto di un torchietto o uno schiaccia patate.
  5. Mettere nuovamente nel contenitore le verdure strizzate e coprirle di aceto bianco, lasciarle riposare per circa 3 ore.
  6. Scolare e strizzare nuovamente molto bene.
  7. Frullare il tutto grossolanamente, aggiungendo il basilico o l’origano, le acciughe e l’aglio, i capperi, i pomodori secchi.
  8. Posizionare nello stesso contenitore il trito e coprire con l’olio, in modo che il trito ne sia sommerso.
  9. Lasciarlo in questo modo per una settimana a riposare e controllare ogni giorno il livello dell’olio e aggiungerne, se necessario, per mantenere sempre sotto al livello dell’olio.
  10. A questo punto il composto è pronto per essere invasato in vasetti sterili.
  11. Invasare, schiacciare bene e coprire di olio, chiudere con i tappi e riporre in dispensa.

 

 

Morzello di Baccalà

Morzello di Baccalà

Ingredienti per il Morzello di Baccalà :

  • 1 kg di baccalà
  • concentrato di pomodoro
  • 2 rametti di origano
  • cipolla
  • peperoncino
  • sale
  • olio

Preparazione della ricetta Morzello di Baccalà:

  1. Mettere a bagno il baccalà almeno tre o quattro giorni prima di consumarlo, cambiando l’acqua due volte al giorno.
  2. Sbollentare il baccalà e sminuzzarlo cercando di eliminare tutte le spine.
  3. Soffriggere la cipolla in olio di oliva e aggiungere nel tegame il baccalà sminuzzato.
  4. Diluire il concentrato di pomodoro con dell’acqua e aggiungere al baccalà.
  5. Lasciare cuocere lentamente, rimestando di tanto in tanto con i rametti di origano.
  6. Aggiustare con sale e unire i peperoncini, fino al raggiungimento del giusto gusto di piccante.
  7. Servire bollente nella caratteristica pitta.